Cosa macchia i denti? Ecco gli alimenti da evitare 

Ci sono cibi che possono macchiare i denti, soprattutto se consumati troppo spesso. Dal caffè alla liquirizia, dal the al cioccolato. Spesso, però, i dati scientifici si confondono con le chiacchiere senza fondamento, creando confusione e finendo per demonizzare gli alimenti. Il segreto, invece, è non esagerare, in un senso o nell’altro.

Cosa non mangiare per mantenere i denti bianchi? Forse è una delle domande che i dentisti si sentono ripetere più spesso, soprattutto da pazienti che si sono appena sottoposti a un trattamento di sbiancamento dentale. D’altronde è vero che salute e bellezza nascono anche a tavola e la bocca non sfugge a questa regola. Se si vuole un sorriso splendente, quindi, bisogna evitare di eccedere nel consumo di alcuni alimenti specifici. Attenzione però agli estremismi e ai falsi miti. Non serve eliminarli completamente e ancora meno andare dietro alle rivelazioni del guro di turno che demonizza qualsiasi alimento un po’ più scuro degli altro. Meglio affidarsi alla scienza.

Lo sbiancamento dei denti

Cibi che macchiano i denti 

Fare una lista completa di tutti i cibi che, per ragioni diverse, possono macchiare i denti è praticamente impossibile. Quello che è importante, invece, è capire il motivo per cui questo avviene, in modo da poter capire da soli, di volta in volta, se un piatto è potenzialmente dannoso per il sorriso.

Spesso la causa è di tipo naturale, in altri casi, invece, è legata al processo industriale di produzione o trattamento di alcuni alimenti, che li riempie di sostanze coloranti.

Caffè, the e vino rosso: tutta colpa dei tannini 

Quando si parla di cosa non mangiare per mantenere i denti bianchi i principali indiziati sono sempre loro: caffè, the (soprattutto quello nero) e vino rosso. Come mai? Per ragioni naturali. Tutte e tre queste bevande, infatti, sono ricche di tannini. Nel caso del vino, poi, si aggiunge anche l’azione della componente acida, che rende più “attaccabile” lo smalto dentale.

Liquirizia, frutti di bosco e ciliegi: la bellezza attira ma inganna 

Anche in questo caso, l’effetto negativo sul bianco della dentatura ha cause naturali. Liquirizia, frutti di bosco (scuri) e ciliegie, infatti, sono ricchi di pigmenti che possono macchiare i denti. Inoltre, anche qui, l’azione degli acidi presenti in alcuni casi può peggiorare la situazione.

Granite, succhi di frutta e ghiaccioli: stare alla larga dai coloranti artificiali 

Nel caso delle granite, dei succhi di frutta e dei ghiaccioli, invece, la questione è completamente diversa. In questo caso la colpa non è di madre natura ma dell’uomo. Bevande e alimenti di questo tipo, infatti, sono ricchi di coloranti, che vengono aggiunti durante la produzione e che sono responsabili dell’aggressione ai denti. Belli a vedersi, con le loro tonalità pastello, ma pericolosi per il sorriso.

Coca cola 

La coca cola è una delle principali indiziate quando si parla di macchie sui denti. In effetti, il suo colore scuro e la sua marcata azione corrosiva non sono benefici. Un motivo in più per berla con moderazione.

Aceto balsamico, salsa di pomodoro e salsa di soia 

Con l’aceto balsamico, la salsa di pomodoro e quella di soia torniamo a delle cause naturali. I motivi sono sempre quelli, pigmenti acidità. Il colore scuro e intenso è proprio quello che deve destare sospetti.

I rimedi contro gli alimenti che macchiano i denti 

L’elenco dei cibi che macchiano i denti è destinato ad allungarsi. Pigmenti e acidità sono presenti in tantissimi alimenti, sia in natura che per ragioni artificiali. E allora? Come si fa a conservare un sorriso bianco e splendente? Bisogna prepararsi ad una vita di rinunce? Per fortuna no. Di sicuro è necessario fare un po’ di attenzione e limitare il consumo di alcuni alimenti dove possibile. La vera soluzione, però, è sempre la stessa: una corretta igiene orale. Armati di spazzolino, dentifricio e filo interdentale si possono sconfiggere tutti i nemici del sorriso. È sufficiente imparare a lavarsi bene i denti e farlo con la giusta frequenza, soprattutto se si consumano cibi pericolosi.

Le regole per lavarsi bene i denti