L’igiene orale ha un ruolo importantissimo per mantenere la bocca in salute. Bisogna prendersi cura di denti e gengive tutti i giorni. Lavarli in modo adeguato, passare il filo interdentale, recarsi con regolarità dal proprio dentista di fiducia. E lo smartphone può essere un valido alleato per tenere traccia dei progressi e ricordarsi degli appuntamenti, basta una semplice app.

Smartphone e salute dei denti. Due mondi apparentemente molto distanti. Eppure, il telefonino che portiamo sempre con noi può diventare un valido strumento per prendersi cura del sorriso. D’altronde, ci sono le app che contano i passi fatti nella giornata e quelle che ricordano di bere abbastanza acqua, ce ne sono alcune indispensabili per lavorare e altre che possono aiutare ad organizzare indimenticabili viaggi. Perché, allora, non scaricarne anche una che aiuti nell’igiene orale?

Le app che aiutano l’igiene orale

Di applicazioni di questo tipo ne esistono moltissime, basta digitare le parole chiave “denti” o “igiene dentale” su un qualsiasi store digitale per rendersene conto. Igident, Dental Coach e Brush DJ sono tra le più scaricate e apprezzate, ma ce ne sono altre comunque molto valide. I principi su cui si basa il loro funzionamento sono simili. I loro compiti principali, infatti, sono monitorare e ricordare.

Spazzolino manuale o spazzolino elettrico?

Quante volte al giorno ci si lava i denti? Quanto tempo si dedica allo spazzolamento? Con che cadenza ci si reca dal dentista? Sono tutti aspetti che queste app aiutano a tenere sotto controllo. E di solito lo fanno utilizzando espedienti divertenti. Ad esempio, l’accompagnamento musicale da ascoltare in bagno, mentre si utilizzano spazzolino e dentifricio. Molte persone, infatti, si lavano i denti due o tre volte al giorno (abitudine assolutamente corretta) ma lo fanno in fretta, chiudendo la pratica in meno di un minuto. Questo, però, significa che l’igiene orale non è stata fatta bene. I denti, infatti, vanno spazzolati con cura e metodo, ci vuole tempo. Ecco, allora, che entra in gioco l’app dello smartphone, con un timer dedicato e un accompagnamento musicale piacevole che detta il tempo “giusto”. Finché la musica dura, bisogna spazzolare.

Sei sicuro di sapere come si lavano i denti?

Molto utili, poi, sono le funzionalità che permettono di appuntarsi quando è stato passato il filo interdentale o quando si è usato anche il collutorio. In questo modo si può tenere una traccia costante delle cure che si riservano al proprio sorriso, per capire se, sulla lunga distanza, la direzione intrapresa è quella giusta. Discorso analogo anche per il promemoria delle visite dentistiche e delle sedute di igiene professionale, che non dovrebbero mai essere divise da intervalli superiori ai sei mesi.

Con lo smartphone, lavare i denti diventa un gioco da bambini

Altrettanto utili sono le app sull’igiene orale dedicate ai bambini, il cui scopo è insegnare a prendersi cura, fin da piccoli, del proprio sorriso. Disney Magic Timer ha addirittura la firma della celebre casa di produzione di cartoni animati. Queste colorate applicazioni, attraverso il gioco e l’uso di piccoli premi digitali, abituano i più piccoli a lavarsi i denti regolarmente e nel modo corretto. Un valido supporto per i genitori, che spesso si trovano a scontrarsi con la pigrizia e la poca pazienza dei loro figli quando si tratta di spazzolare i denti.

Come insegnare ai bambini a lavare i denti