Bere acqua fa bene anche ai denti e alle gengive, oltre che a tutto il corpo. I benefici di una corretta idratazione sulla salute orale sono molteplici: la bocca si mantiene pulita e si difende meglio da placca e batteri, mentre i denti sono rinforzati da calcio e fluoro.

Uno dei consigli medici più diffusi, anche fuori dal mondo dell’odontoiatria, è quello di bere acqua a sufficienza durante la giornata. Purtroppo, però, è anche una delle buone abitudini più trascurate, spesso per poca attenzione. Il quantitativo ideale di acqua da consumare in un giorno varia a seconda di numerosi fattori (sesso, età, peso corporeo) ma diciamo che i classici due litri rappresentano un buon compromesso. Eppure, per molte persone si tratta un traguardo difficile da raggiungere. I vantaggi che si possono avere consumando abbastanza acqua sono molteplici. Questo articolo si sofferma solo su quelli che riguardano denti e gengive (che non sono pochi).

Acqua in bocca, per un sorriso sempre pulito e splendente

Il primo motivo per cui vale la pena bere a sufficienza può sembrare banale nella sua semplicità: l’acqua aiuta a mantenere pulita la bocca. Il meccanismo che consente questo effetto di pulizia, però, è meno scontato di quello che si può pensare. Se da una parte, infatti, l’acqua porta via parte dei residui di cibo, è bene sottolineare che il suo ruolo non si ferma qui, ma si spinge molto oltre. La giusta idratazione orale, infatti, stimola la produzione di saliva, che è la vera “guardia” del corpo dei denti. La salivazione, infatti, contrasta la presenza di batteri e quindi la formazione di placca e tartaro, responsabili delle carie e dei disturbi gengivali. Senza contare che, in questo modo, si evitano anche molti disturbi collaterali, come bocca secca o alitosi. Inoltre, questa azione benefica di pulizia protegge anche l’estetica dei denti, che possono tendere a ingiallire a causa di cibi particolari (come il caffè) o di cattive abitudini (come il fumo).

Leggi anche: Denti bianchi e alimentazione

Calcio e fluoro per la salute orale

L’altro motivo che rende l’acqua una valida alleata dell’igiene orale va ricercato nelle sostanze che contiene. Il riferimento, in particolare, è a calcio e fluoro. Entrambe, infatti, favoriscono il sano sviluppo dei denti, rinforzando lo smalto. Questo consente di prevenire la formazione delle carie e arginare anche le infiammazioni delle gengive. Non a caso, quando l’organismo è particolarmente carente di calcio o di fluoro, un professionista medico può anche prescrivere un adeguato utilizzo di integratori specifici.

Leggi di più sull’importanza del fluoro per i denti